Colin Haley

Ambassador di Alpinismo

Città natale:

Seattle, Washington, USA

Vive a:

Seattle, Washington, USA / El Chalten, Provincia di Santa Cruz, Argentina

Patagonia Alpine Climbing Ambassador Colin Haley
Nato a Seattle nel 1984, Colin la considera ancora casa sua. È cresciuto scalando, sciando e arrampicando tra le Cascades, dove ha sviluppato l'amore per le avventure alpine e l'indifferenza alle peggiori condizioni atmosferiche. La sua attenzione è rivolta alle più ripide pareti di Alaska e Patagonia, da cui si sente irresistibilmente attratto.

Punti salienti della sua carriera

  • The Entropy Wall, prima ascesa, con Jed Brown, luglio 2006, Mount Moffit, Catena dell'Alaska, Alaska.
  • Tiempos Perdido, prima ascesa completa, con Kelly Cordes, gennaio 2007, Cerro Torre, Patagonia.
  • The Torres Traverse, prima ascesa, con Rolando Garibotti, gennaio 2008, Cerro Torre, Patagonia.
  • Supercanaleta, seconda ascesa in solitaria, gennaio 2009, Cerro Chaltén (altrimenti detto Fitz Roy), Patagonia.
  • Dracula, prima ascesa, con Bjørn-Eivind Årtun, giugno 2010, Sultana (altrimenti detto Mount Foraker), Alaska.
  • The Diablo Traverse, prima ascesa, con Michael Schaefer, agosto 2010, Devil’s Thumb, Alaska.
  • Exocet, prima ascesa in solitaria del Cerro Standhardt, novembre 2010, Cerro Standhardt, Patagonia.
  • Tentativo in solitaria in un giorno arrivando a 100 m dalla vetta, maggio 2012, Begguya (altrimenti detto Mount Hunter), Alaska North Buttress.
  • Flavelle-Lane Route, prima ascesa in solitaria del Mount Waddington, agosto 2012, Mount Waddington, British Columbia, Canada.
  • Travesía del Oso Buda, prima ascesa, con Marc-André Leclerc, gennaio 2015, Cerro Torre, Patagonia.
  • Directa de la Mentira, prima ascesa, con Marc-André Leclerc, gennaio 2015, Cerro Torre, Patagonia.