Timmy O’Neill

Ambassador di Arrampicata

Città natale:

Philadelphia, Pennsylvania, USA

Vive a:

Boulder, Colorado, USA

Patagonia Rock Climbing Ambassador Timmy O’Neill
A 19 anni, Timmy lasciò Philadelphia su un autobus Greyhound per farsi una nuova famiglia tra appassionati di climbing, kayak e musicisti. Da allora, ha stabilito record mondiali di velocità di arrampicata a Yosemite, ha aperto nuove vie (Patagonia, Venezuela, Groenlandia) ed è co-fondatore di una non-profit che offre supporto alla comunità disabile. Lavora come tecnico oftalmico per curare la cecità in Africa.

Punti salienti della sua carriera

  • Ha vissuto per 60 giorni in una grotta al Joshua Tree National Park, California
  • Ascesa in velocità (3:24) della via The Nose, El Capitan, Yosemite, California
  • Ha scalato tre vie di grado IV in 24 ore (parete nord-ovest di Half Dome, parete sud di Mt Watkins e Nose di El Capitan, Yosemite, California).
  • Prima ascesa alpina di Torre Egger, Patagonia
  • Prima ascesa di Tonta Suerte, parete ovest del Fitzroy, Patagonia
  • Ascesa di sette giorni di El Capitan con il fratello maggiore Sean, colpito da paraplegia T-12
  • Co-fondatore della non-profit http://www.paradoxsports.org/
  • Ha collaborato con il dottor Geoff Tabin, co-direttore dell'Himalayan Cataract Project
  • Ha partecipato come tecnico al programma di oftalmologia del Tilganga Institute, Kathmandu, Nepal