La canapa è una fibra naturale alternativa che viene coltivata con un basso impatto sull'ambiente. La sua coltivazione non richiede l’irrigazione, non utilizza pesticidi o fertilizzanti chimici: la canapa è coltivata e raccolta a mano. È una delle fibre naturali più resistenti e durevoli che esistano; il tessuto ricavato è simile al lino e ricade sul corpo con un elegante drappeggio.

La coltivazione della canapa migliora la salute del terreno e gli agricoltori possono piantare colture a scopi alimentari nello stesso campo subito dopo il raccolto, senza un periodo di messa a riposo. Questo consente di ospitare colture redditizie e colture a scopi alimentari nello stesso terreno.

Anche se la nostra canapa non è dotata di "certificato di organicità", viene coltivata organicamente, utilizzando solo prodotti naturali: concime, letame e acqua piovana. Utilizziamo la canapa da sola o in combinazione con altre fibre, come poliestere riciclato, cotone organico e spandex.

Sfortunatamente, la canapa industriale non può essere coltivata legalmente in molte parti del mondo. Attivisti, aziende e agricoltori stanno lavorando attivamente per far cambiare le leggi, ma un velo di timore continua a circondare la maggior parte degli enti governativi coinvolti. Al momento, importiamo la nostra canapa di alta qualità dalla Cina e continuiamo a sperare che un giorno la sua coltivazione possa essere di nuovo libera e legale.