JEFF JOHNSON

Fair Labor Association (FLA)

Patagonia è membro attivo della Fair Labor Association (FLA). La FLA è un'organizzazione non-profit per la tutela dei diritti del lavoro, è un'iniziativa per più parti interessate che porta insieme società, college e università, e organizzazioni civili per migliorare le condizioni di lavoro in tutto il mondo. La FLA integra il lavoro svolto dalla International Labor Organization (ILO), dai governi e dai sistemi che regolano i rapporti lavorativi garantendo che aziende partecipanti, concessionari di licenza e fornitori rispettino un adeguato codice di condotta sul luogo di lavoro nelle rispettive catene di produzione.
La FLA agisce come terza parte con attività di monitoraggio e divulga pubblicamente i risultati delle valutazioni condotte nelle aziende e negli stabilimenti dei propri membri. La FLA ricorre anche all'intervento di esperti accreditati per il monitoraggio indipendente dei servizi di contrattualistica delle aziende, richiede agli stabilimenti coinvolti di risolvere i problemi identificati e verifica in modo indipendente i programmi di conformità interni di società e organizzazioni.
Il consiglio di amministrazione della Fair Labor Association è costituito da 19 persone – sei rappresentanti di marchi industriali (inclusi marchi di piccole e grandi dimensioni), sei rappresentanti di università, sei rappresentanti di ONG e un presidente indipendente. Individuare il modello migliore per l'approvvigionamento etico è un processo incredibilmente complesso. La verifica delle aziende che operano in modo positivo e costruttivo, la comunicazione di aspettative e requisiti e la creazione di soluzioni sostenibili per migliorare le condizioni di lavoro sono tutte attività che richiedono una seria collaborazione da parte di tutti gli stakeholder coinvolti. La FLA si impegna a sviluppare e a consolidare proprio questo tipo di impegno.

Che cosa significa essere membro della FLA
Nel 2001 Patagonia è diventata membro attivo della FLA. In qualità di società partecipante, Patagonia ha accettato di aderire al Codice di Condotta sul luogo di lavoro promosso dalla FLA, articolato in dieci obblighi aziendali specifici. (Vedere più avanti il paragrafo Obblighi per le aziende) Tra questi figurano l'implementazione di un rigoroso programma di monitoraggio interno e l'organizzazione su base annuale di verifiche di monitoraggio esterno senza preavviso per almeno il 5% delle aziende di cui Patagonia si serve per la realizzazione dei propri prodotti. Essere membri attivi della FLA ci ha consentito di accedere a un'ampia gamma di risorse di monitoraggio, formazione e ricerca. La FLA pubblica i risultati delle valutazioni condotte su base casuale nel proprio sito Web e tali risultati sono accessibili a chiunque, nell'ottica di un costante impegno per la trasparenza. I membri della FLA vengono sottoposti a misurazioni del livello di performance raggiunto per ognuno degli obblighi aziendali specificati. Se la società soddisfa tutti i requisiti, il suo programma può essere accreditato per la durata di tre anni, dopo di che viene sottoposto a una nuova valutazione. Patagonia è diventata un membro pienamente accreditato della FLA nell'ottobre 2008 e, come tale, è soggetta, come i propri fornitori, a valutazioni senza preavviso. L'accreditamento di Patagonia è stato rivalutato lo scorso ottobre. Consulta il blog pubblicato di recente sulla valutazione condotta dalla FLA su Patagonia!

Obblighi per le aziende

Adozione e comunicazione di un codice

  • adottare formalmente un codice che soddisfi o superi gli standard previsti dalla FLA
  • comunicare per iscritto a tutti i fornitori l'adozione di tale codice
  • pubblicare il codice in una posizione ben visibile presso le sedi dei fornitori nelle lingue locali parlate dai lavoratori e dai dirigenti
  • assicurarsi che i lavoratori siano informati verbalmente e istruiti ad intervalli regolari (per tenere conto del turnover lavorativo)
  • ricevere il consenso scritto dei fornitori per condurre ispezioni/valutazioni periodiche, incluso il monitoraggio esterno da parte di personale accreditato, implementare procedure di riparazione in caso di mancata conformità ai codici di condotta sul luogo di lavoro promossi dalla FLA e informare i dipendenti di tali standard

Formazione di personale interno addetto alle verifiche di conformità

  • identificare il personale o il fornitore di servizio responsabile dell'implementazione del programma di conformità
  • garantire che tale fornitore abbia ricevuto un'adeguata formazione in tutte le aree che ricadono sotto la sua responsabilità, inclusi, se applicabili, standard per l'impiego e l'occupazione nazionali e internazionali, lingue locali, fattori di rischio legati all'occupazione e alla produzione e tecniche di monitoraggio, conduzione di colloqui e procedure di riparazione o risanamento
  • aggiornare il processo di formazione a intervalli regolari

Accesso dei lavoratori a canali di reporting riservati

  • incoraggiare la creazione di procedure di reclamo presso le strutture e le sedi dei fornitori
  • offrire a dipendenti e lavoratori l'accesso a canali per contattare la direzione aziendale in modo diretto e riservato, se giustificato dalle circostanze
  • garantire che tali canali siano sicuri, affinché i lavoratori non subiscano ritorsioni o siano penalizzati per avervi fatto ricorso

Conduzione di attività di monitoraggio interne

  • condurre un adeguato monitoraggio interno dei fornitori per verificarne la conformità, mediante colloqui con i lavoratori, analisi di registri e verbali, analisi dei dati sulla salute e sulla sicurezza, pratiche adottate dai fornitori in relazione agli standard sul luogo di lavoro definiti dalla FLA
  • raccogliere, verificare e quantificare la conformità con gli standard relativi al luogo di lavoro
  • analizzare i risultati di monitoraggio e i piani di riparazione implementati per risolvere le problematiche di mancata conformità
  • tenere traccia dei progressi compiuti nel processo di riparazione/risanamento

Conduzione di attività di monitoraggio indipendenti esterne

  • fornire alla FLA un elenco accurato e aggiornato di aziende e stabilimenti, il profilo aziendale, le autorizzazioni scritte all'accesso, ecc
  • garantire la cooperazione dei fornitori selezionati per il programma di monitoraggio indipendente esterno con gli esperti FLA
  • soddisfare le richieste della FLA in termini di informazioni, chiarificazioni e follow-up nel corso del processo di monitoraggio indipendente esterno

Raccolta e gestione di informazioni di conformità

  • gestire un database
  • creare elenchi aggiornati di fornitori se richiesto
  • analizzare i dati relativi alla conformità
  • comunicare alla FLA tali attività

Implementazione di processi di riparazione/risanamento tempestivi

  • al ricevimento di rapporti sulle attività di monitoraggio indipendenti esterne condotte, contattare il fornitore interessato (in un arco di tempo ragionevole) per concordare un piano di riparazione/risanamento che consenta di risolvere tutte le problematiche di mancata conformità identificate dall'esperto di monitoraggio
  • implementare un piano di riparazione/risanamento per i casi di mancata conformità e relativo alle azioni intraprese per impedire il recidivare di tali situazioni
  • entro sessanta (60) giorni, inviare alla FLA il piano di riparazione/risanamento con i dettagli di tutti i progressi compiuti, insieme a uno scadenziario relativo alle principali problematiche riscontrate
  • confermare il completamento del processo di riparazione/risanamento
  • subordinare le future attività aziendali con appaltatori e fornitori al pieno soddisfacimento degli standard di conformità

Adozione di tutte le precauzioni necessarie per evitare forme persistenti di mancata conformità

  • analizzare le informazioni relative alla conformità per identificare forme persistenti e/o gravi di mancata conformità
  • definire e implementare programmi volti ad evitare le principali forme di mancata conformità
  • adottare le precauzioni necessarie per impedire il verificarsi di casi di mancata conformità anche in altre strutture aziendali a rischio

Consultazione con le parti sociali

  • gestire rapporti e contatti con organizzazioni di parti sociali coinvolte nella tutela dei diritti dei lavoratori e utilizzare, se le aziende lo ritengono necessario, tali istituzioni locali per agevolare le comunicazioni di dipendenti aziendali e dipendenti di appaltatori e fornitori nel riferire casi di mancata conformità agli standard previsti
  • consultare fonti locali affidabili come parte delle attività di monitoraggio
  • consultare periodicamente i sindacati dei lavoratori legalmente costituiti in relazione al processo di monitoraggio e utilizzare i suggerimenti delle rappresentanze sindacali se appropriato
  • garantire che l'implementazione delle attività di monitoraggio sia coerente con i contratti collettivi nazionali di lavoro in vigore

Saldo degli importi dovuti e adesione ad altri requisiti procedurali

  • pagare spese e tasse annuali
  • pagare le tasse di monitoraggio e amministrative previste per le attività di monitoraggio indipendenti esterne
  • sottoscrivere e rispettare i termini dei contratti stipulati con la FLA
  • trasmettere gli elenchi delle aziende, un rapporto annuale standardizzato e altre informazioni in modo completo, accurato e tempestivo

Scoprite tutte le informazioni disponibili nel sito Web della Fair Labor Association.