Per gentile concessione di Swisstex

Standard bluesign®

Patagonia sostiene gli standard dell'indipendente bluesign® dal 2000 per ridurre il consumo delle risorse, di tinture e finiture chimiche utilizzate nella nostra catena di produzione. Bluesign® technologies, che ha sede in Svizzera, conduce verifiche indipendenti sull'uso di energia, acqua e prodotti chimici da parte delle aziende aderenti, aiutandole nel percorso verso il miglioramento ambientale continuo.

I membri bluesign® hanno preso accordi per stabilire un sistema di gestione che mira al miglioramento della performance ambientale in 5 aree chiave del processo di produzione: produttività delle risorse a basso impatto ambientale, tutela dei consumatori, diminuzione delle emissioni di CO2, riduzione dell’inquinamento acqueo, protezione e sicurezza sul posto di lavoro. Bluesign® effettua regolari ispezioni tra i suoi membri che devono rispettare standard di miglioramento costante.

Inoltre, bluesign® technologies supporta fabbriche e stabilimenti nell'implementazione di un sistema gestionale a flusso di input per le materie prime, che include una fase di screening degli agenti chimici con suddivisione in tre diverse categorie: blu (utilizzo sicuro), grigio (gestione speciale) e nero (utilizzo vietato dallo standard). Bluesign® technologies aiuta le imprese ad eliminare gli agenti chimici "neri" e ad individuare alternative equivalenti.

Pur trattandosi di uno standard rigoroso, per la primavera 2013 solo il 15% dei prodotti Patagonia risulta contenere tessuti approvati da bluesign®. Il progresso compiuto ci ha ispirati a lavorare con altri fornitori del settore outdoor per incoraggiare un maggior numero di importanti fornitori tessili ad adottare lo standard bluesign®. Abbiamo definito un importante obiettivo comune con i nostri fornitori: entro il 2015 tutti i tessuti Patagonia dovranno essere approvati da bluesign®.

Per saperne di più su bluesign®, visitate www.bluesign.com