TERRI LAINE

Textile Exchange

Patagonia è membro fondatore di Organic Exchange, un gruppo non-profit creato nel 2002 per incrementare le vendite globali di capi di abbigliamento e prodotti tessili per l'arredamento realizzati in cotone organico. Rinominato Textile Exchange nel 2010, il gruppo continua a promuovere la diffusione del cotone organico (mercato il cui valore lo scorso anno è stato stimato intorno ai 4,3 miliardi di dollari), ma ha ampliato il proprio raggio d'azione includendo tutte le fibre a base biologica, organiche e riciclate.

Textile Exchange riunisce rivenditori e marchi di prodotti, produttori e fornitori di materie prime, agricoltori e stakeholder chiave, fornendo loro preziose informazioni sui vantaggi sociali e ambientali legati a prodotti tessili rispettosi dell'ambiente. Textile Exchange sviluppa nuovi modelli e strumenti di business che supportano un uso più ampio di input sostenibili e orientati allo sviluppo della consapevolezza dei consumatori sul valore dei prodotti tessili in cotone organico e dei prodotti contenenti fibre organiche e riciclate. Textile Exchange lavora anche per migliorare la qualità ambientale, potenziare i mezzi di sussistenza degli agricoltori e incrementare la redditività dei marchi più innovativi e dei loro partner aziendali.

Il gruppo è inoltre impegnato ad affrontare alcune pressanti problematiche relative alla produzione nel settore tessile, tra cui emissioni di gas e nell'acqua, utilizzo dell'energia elettrica e relativo effetto sui cambiamenti climatici, produzione di rifiuti e il diffuso impiego di materiali tossici. Il cambiamento è di importanza fondamentale per il settore tessile, se si considerano la portata di una vasta porzione non sostenibile dell'economia e i costi socio-ambientali degli attuali metodi di produzione. Questo insieme di fattori è destinato a farsi ancora più complesso con l'incremento della popolazione mondiale stimato per il 2050 intorno ai 9 miliardi di persone, tutte bisognose di indumenti per vestirsi e di altri prodotti tessili.

Patagonia ha confermato il proprio impegno con Textile Exchange in qualità di una delle 197 organizzazioni del gruppo, tra cui figurano molti dei marchi e rivenditori più famosi del mondo, con vendite combinate annuali pari a $755 miliardi (2009). Un dipendente di Patagonia svolge il ruolo di rappresentante nel consiglio di amministrazione e un altro quello di consulente. La nostra partecipazione ci consente di essere in prima linea nello sviluppo di fibre tessili rispettose dell'ambiente, offrendoci la possibilità di condividere la nostra esperienza con altri in virtù dell'impiego di lunga data del cotone organico e dei tessuti riciclati.

Per maggiori informazioni su Textile Exchange, visitate l'indirizzo: www.textileexchange.org